Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

10 Ottobre 2022

E’ pubblica la graduatoria dei 60 professionisti e neo professionisti del settore museale selezionati per partecipare alla prima edizione di Toolkit for museum. Whose heritage?, il corso di formazione a cura della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, sviluppato in collaborazione con ICOM Italia e in partenariato con Gallerie degli Uffizi di Firenze, Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Museo Egizio, Torino, e Reggia di Caserta.

Una commissione di esperti e professionisti del settore  – composta da Laura Barreca, Direttrice Museo Civico di Castelbuono e Direttrice scientifica del mudaC | museo delle arti Carrara; Martina De Luca, Responsabile Formazione Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali; Nicolette Mandarano, Digital curator Gallerie Nazionali di Arte Antica; Elena Pelosi, Esperto politiche culturali Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali; Mariella Utili, già Dirigente Ministero della cultura – ha vagliato le oltre 600 candidature al bando pubblicato dalla Fondazione lo scorso luglio 2022 e selezionato i 15 candidati ammessi per ciascuna delle funzioni museali a cui il corso si rivolge: curatore, registrar, educatore e comunicatore. I 60 partecipanti alla prima edizione del corso di formazione per professionisti museali sono stati selezionati a partire dalla valutazione della rilevanza e qualità degli studi e delle attività professionali elencate dai candidati nei curriculum vitae e le lettere motivazionali inviate a sostegno delle candidature.

Da ottobre 2022 a gennaio 2023, i selezionati al corso lavoreranno a contatto con le cinque istituzioni museali italiane d’eccellenza su citate come partner del progetto, chiamate non solo ad ospitare le azioni formative costituenti il corso, ma anche a partecipare attivamente alla progettazione delle attività specifiche per le professioni a cui il corso si riferisce. Il corso, che si svolge interamente in italiano, impegnerà i partecipanti in un appuntamento inaugurale, 4 weekend (venerdì e sabato), e un appuntamento finale, per un totale di 90 ore.

Le date in cui si svolgeranno le attività formative sono:

  • 28 ottobre 2022
  • 4 e 5 novembre 2022
  • 18 e 19 novembre 2022
  • 2 e 3 dicembre 2022
  • 13 e 14 gennaio 2023
  • 27 gennaio 2023

I 15 candidati ammessi per ciascuna funzione museale riceveranno dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali una comunicazione con il programma dettagliato delle attività formative, e con l’invito a confermare entro il 13 ottobre 2022 l’impegno alla partecipazione.

Approfondimenti

Vai alla pagina di Toolkit for museum

Graduatoria dei selezionati