Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

6 Dicembre 2023

L’adozione di dati affidabili e la misurazione quantitativa nello studio dell’offerta e della partecipazione culturale sono elementi di conoscenza generale e sono anche elementi sempre più strategici e di supporto ai processi decisionali e all’attuazione di politiche culturali publiche. Con Minicifre della cultura, la Scuola dei beni e delle attività culturali torna a lavoro sul tema delle statistiche su e per la cultura, con un importante progetto di ricerca presentato il 6 dicembre 2023 a Roma presso la sede centrale del Ministero della Cultura: obiettivi, esiti, sviluppi.

Minicifre della cultura. Il progetto di ricerca

Con Minicifre della cultura, il Ministero della cultura, Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali e la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali avviano una raccolta sistematica dei principali dati statistici sulla cultura in Italia, restituiti alla comunità scientifica e ai decisori politici, agli studiosi e alla cittadinanza, attraverso una pubblicazione cartacea e un sito web.
Il lavoro di raccolta dei dati, forniti dalle istituzioni statistiche ufficiali e integrati con elementi provenienti da altre fonti di settore, si concentra su un raggio di osservazione ampio come lo è il concetto stesso di cultura. Il modello di aggregazione e interpretazione dei dati vuole ripondere alle esigenze conoscitive di istituzioni, imprese, operatori e propone le informazioni raccolte in otto raggruppamenti tematici: patrimonio culturale; biblioteche e archivi; arti visive e plastiche, architettura contemporanea e design; editoria e stampa; spettacolo; formazione e occupazione in cultura; risorse economiche per la cultura; benessere, salute e cultura.

Minicifre della cultura. L’edizione 2023

Esito di un intenso e partecipato percorso di ricerca, l’edizione 2023 è dedicata all’analisi del quinquennio 2018-2022, un orizzonte cronologico pensato per ricostruire le trasformazioni del settore in un momento storico – prima, durante e dopo la pandemia da Covid-19 – che ha profondamente inciso sull’offerta e sulla fruizione culturale.
Il volume è articolato in 8 capitoli, ognuno dedicato a un raggruppamento tematico, sostanzialmente omogenei nella struttura: una introduzione di orientamento, i dati in grafici e tabelle, i commenti testuali.
Il sito web, con 800 tabelle normalizzate, distribuite in 30 pagine di dominio e sottodominio e 80 pagine di visualizzazione, offre all’utente un percorso altrettanto strutturato.

Tanto il volume quanto il sito web costituiscono per il lettore uno strumento snello e intuitivo per leggere l’andamento della domanda, le variazioni dell’offerta e i principali interventi pubblici per ciascuno degli otto ambiti culturali indagati

Scarica il volume Minicifre della cultura. Edizione 2023
Sfoglia il volume Minicifre della cultura. Edizione 2023
Vai al sito web minicifre.cultura.gov.it

Le statistiche culturali e la Scuola dei beni e delle attività culturali

La Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali dedica studi, ricerche e contenuti formativi al tema delle statistiche culturali, coltivando e diffondendo tra i professionisti del patrimonio culturali la cultura dei dati e sostenendo con i dati i processi di decisione e attuazione delle politiche culturali.
Se il volume Come si misura la cultura? Il manuale per navigare tra dati, fonti, indicatori – pubblicato a novembre 2022 – ha messo ordine tra le fonti statistiche sulla cultura disponibili in Italia,  il corso multimediale Statistiche per la cultura offre uno strumento formativo pensato per orientare alla scelta dei dati giusti e per sfruttarne le potenzialità; a scala internazionale è stato l’aggiornamento del dossier italiano 2021 all’interno di “Compendium of Cultural Policies and Trends” , una piattaforma liberamente consultabile online, con statistiche approfondite e periodicamente aggiornate sulle politiche culturali rilevate a livello nazionale dall’Italia e da altri 44 Paesi.
Con Minicifre della cultura, per la prima volta, la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, lavora direttamente alla raccolta, sistematizzazione e restituzione dei dati stessi.

Approfondimenti

Scarica il volume Minicifre della cultura. Edizione 2023
Sfoglia il volume Minicifre della cultura. Edizione 2023
Vai al sito web minicifre.cultura.gov.it