Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

13 Dicembre 2019

Ancora una settimana di visite e laboratori, occasioni per i professionisti stranieri della Internatioal School of Cultural Heritage, per ricchi approfondimenti.
Lunedì 9 dicembre, la visita ai Cantieri della Metro C di Roma e alla nuova Rinascente di via del Tritone propone un approfondimento sulle indagini archeologiche preventive necessarie nelle grandi opere realizzate in contesti ad alto valore storico-monumentale e archeologico
Giovedì 12 è dedicato interamente ai campus del Cultural Heritage Network dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e della ENEA Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibili: in visita anche nei laboratori,  per conoscere le più moderne tecniche di analisi, diagnostica e monitoraggio, dei beni culturali.
Venerdì 13 nella mattina la visita al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia è l’occasione per un confronto con una ricca proposta di educational programmes; nel pomeriggio, la visita alle Domus Romane di Palazzo Valentini, dove si è ridato vita alle testimonianze del passato attraverso ricostruzioni virtuali, effetti grafici e filmati, è l’occasione per discutere di comunicazione del patrimonio e new media.
Chiude così il primo modulo, romano e comune a tutti i partecipanti, della International School. Si riparte, in gennaio 2020, con l’avvio dei fieldwork.