Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

25 Novembre 2020

Nasce su iniziativa di Intesa Sanpaolo, con il contributo scientifico della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, il corso di alta formazione in “Gestione dei patrimoni artistico-culturali e delle collezioni corporate”, realizzato nella sua prima edizione, con il sostegno Fondazione Compagnia di San Paolo e di Fondazione Cariplo, in collaborazione con Intesa Sanpaolo Formazione e Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura.

I soggetti privati titolari di patrimoni e collezioni culturali in Italia sono numerosi. In molti hanno connaturato nelle proprie mission l’azione di promozione culturale, con finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, in un’ottica, quindi, di responsabilità verso il Paese oltre che verso i propri sostenitori e investitori. In un panorama in cui evolve il rapporto tra patrimonio culturale e società, in un dibattito pubblico in cui la concezione stessa di patrimonio culturale è in continuo aggiornamento, la gestione etica e sociale di patrimoni culturali privati è una sfida quanto mai attuale che presuppone l’acquisizione di competenze specifiche ed aggiornate.

La Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, favorevole alla promozione di un sistema collaborativo in cui soggetti privati e pubblici concorrano allo sviluppo delle politiche di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, in cui si faccia leva su visioni condivise e su linguaggi comuni, ha voluto partecipare da principio al progetto. Ha contribuito alla realizzazione dell’iniziativa, in particolare nelle fasi di ideazione e strutturazione delle attività formative del corso, ospitate in parte, sulla piattaforma fad.fondazionescuolapatrimonio.it.

Il corso

“Gestione dei patrimoni artistico-culturali e delle collezioni corporate” è un corso executive destinato a 30 professionisti coinvolti, per ruolo, nel processo di gestione e cura di patrimoni culturali corporate o privati e pertanto già in possesso delle competenze di base.
Per candidati meritevoli con meno di 35 anni, Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura e Fondazione Cariplo mettono a disposizione 8 borse di studio.
Gallerie d’Italia Fellowship consente la partecipazione a ulteriori 4 candidati, under 32, con diploma di specializzazione o dottorato di ricerca in discipline economiche, giuridiche, gestionali e afferenti al patrimonio culturale, non ancora inseriti in un contesto professionale.

Strutturato su 6 moduli didattici, in appuntamenti distribuiti su 12 weekend, nell’arco di 6 mesi, il corso permette ai partecipanti di affinare ad aggiornare le proprie competenze rendendole più aderenti al contesto generale e alle esigenze particolari delle istituzioni per cui lavorano: il percorso, dal carattere multidisciplinare, ha un approccio fortemente applicativo, basato su analisi e sperimentazione di casi concreti e sul confronto attivo tra i partecipanti e i docenti.

Il coordinamento del corso è affidato a Guido Guerzoni.

Approfondimenti

Iscrizioni
dal 1 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021.
La brochure informativa
Gestione patrimoni artistico-culturali e collezioni corporate -I edizione
Il programma
Gestione patrimoni artistico-culturali e collezioni corporate – Calendario
Per informazione e iscrizioni
la pagina del corso sul sito Intesa Sanpaolo Formazione