Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

Loading Events
  • This event has passed.

Alessandro Portelli

Voce, memoria e beni culturali immateriali

26 September 2019 ore 12:00 - 14:00

“Grazie alla registrazione su supporto magnetico”, spiega Alessandro Portelli, “è stato possibile fissare per la prima volta le culture orali e le espressioni della voce, fonti che costituiscono espressione primaria delle classi non egemoni e si propongono come fonte alternativa per la ricostruzione della memoria e della soggettività storica”. A questo giacimento di memorie orali la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali – dedica una giornata di studio e approfondimento con uno dei più importanti teorici della storia orale.

Alessandro Portelli (Roma, 1942) è uno storico, critico musicale ed anglista italiano. Ha insegnato letteratura angloamericana alle Università di Siena e Roma “La Sapienza”. Ha fondato e presiede il Circolo Gianni Bosio per la conoscenza critica e la presenza alternativa delle culture popolari. Fra i suoi libri, L’ordine è stato eseguito. Roma, le Fosse Ardeatine, la memoria (Premio Viareggio, 1999); Il testo e la voce. Oralità, scrittura e democrazia nella letteratura americana; Storie orali. Racconto, immaginazione, dialogo; America profonda. Duecento anni di storia raccontate da Harlan County, USA; La città dell’acciaio. Due secoli di storia operaia; L’America di Bruce Springsteen: il lavoro e i sogni; Bob Dylan: pioggia e veleno.


È disponibile il video di questo appuntamento sulla nostra piattaforma di e-learning.
Clicca qui per accedere e visualizzarlo: “Voce, memoria e beni culturali immateriali

 


Tutti gli appuntamenti