Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

11 December 2023

Un nuovo appuntamento di networking sui temi dell’europrogettazione si è svolto a Roma il 5 e il 6 dicembre 2023, nell’ambito delle attività di informazione e formazione che già dal 2021, il Grant Office del Ministero della cultura e la Scuola dei beni e delle attività culturali rivolgono al settore culturale.
Rivolto ai funzionari del Ministero della cultura, ai professionisti e ricercatori dei settori culturale e creativo Connetti & Crea: networking e sinergie da e con il Grant Office del Ministero della Cultura è stata un’occasione di reciproca conoscenza e di confronto sulle opportunità offerte dall’Europa per investire in crescita e innovazione.

Oltre ad una articolata azione di capacity building – cicli di webinar e workshop – volta alla formazione e all’aggiornamento del personale del Ministero della cultura sulla progettazione europea, il lavoro congiunto di Grant Office e Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali ha sviluppato nel 2023, con il supporto di Aedeka, due distinte iniziative di networking, una internazionale e una nazionale. Dopo il successo dell’incontro di networking internazionale di maggio, Euro Med International Networking Day,  incentrato sulla collaborazione euro-mediterranea, un nuovo appuntamento per facilitare la nascita di nuove progettualità è stato organizzato il 5 e 6 dicembre 2023, a Roma: Connetti & Crea  ha riunito soggetti pubblici e privati, di provenienza nazionale in una preziosa occasioni di dialogo, scambio e apprendimento, tra operatori di diversa provenienza interessati alla progettazione sui temi del patrimonio culturale: organi centrali e periferici del Ministero della cultura, associazioni culturali, centri studi, enti di ricerca, istituti di tecnologia applicata al patrimonio culturale, di innovazione, di digitalizzazione, imprese culturali e creative, enti dello spettacolo dal vivo.
La combinazione di sessioni plenarie di carattere informativo e di sessioni di networking dinamico hanno consentito ai partecipanti di prendere contatti, stringere relazioni utili, ma anche di sviluppare idee progettuali ai fini della possibile collaborazione nell’ambito di partenariati europei per il settore culturale.
Durante le sessioni plenarie, gli esperti invitati – Alessandra Gariboldi di Fondazione Fitzcarraldo, Laura Serrao dell’Agenzia Esecutiva Europea Educazione e Cultura (EACEA) e Giorgio Fazio della Policy and Evidence Center della Newcastle University Business School – hanno messo in rilievo il ruolo strategico in Europa dei settori culturali e creativi come motore dello sviluppo economico e sociale e il loro contributo all’innovazione e alla sostenibilità; Claudio Prandoni di Aedeka ha aggiornato la platea dei presenti illustrando le call aperte per Horizon Europe, Europa Creativa e Interreg (Euro MED e Next MED), nei settori del digital, green e innovative; Alessandra Lucchese, lear del MiC e responsabile del Grant Office per i finanziamenti europei del Ministero ha illustrato missione e funzioni dell’ufficio, con un bilancio sui risultati fin qui raggiunti e una visione sul futuro che pone il Grant Office come attore centrale nella per la nascita di partenariati e collaborazioni.

Una nuova iniziativa che contribuisce a potenziare la partecipazione degli istituti del Ministero della cultura ai progetti europei e alla cooperazione transnazionale mediterranea.