Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

italian architecture 1945

Ereditare il presente. Le giornate di studio
Conoscenza, tutela e valorizzazione dell’architettura italiana dal 1945 ad oggi.
dal 11 October 2022 al 12 October 2022

Aymonino - Rossi - Unità residenziale Monte Amiata - Foto di Marco Introini Due giornate di studio, riflessione e confronto sull'architettura italiana contemporanea per condividere gli esiti del progetto di ricerca - realizzato congiuntamente da Direzione generale Creatività contemporanea del Ministero della cultura e Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali - che ha trattato in particolare i temi della conoscenza, tutela e valorizzazione dell'architettura italiana dal 1945 a oggi.

Ereditare il presente. Collaboratori cercasi
on line l’avviso di selezione per specialisti di architettura contemporanea
dal 14 September 2020 al 13 November 2020

Aymonino - Rossi - Unità residenziale Monte Amiata - Foto di Marco Introini È on line l'Avviso di selezione per sei collaboratori di ricerca per l'aggiornamento e normalizzazione del Censimento nazionale delle architetture italiane del secondo Novecento. Termine ultimo per le candidature il 13 novembre 2020. È la prima tappa di un articolato progetto di ricerca sulla tutela dell’architettura contemporanea. Scopri di più.

La tutela nell’architettura contemporanea
un progetto di ricerca con la Direzione Generale Creatività Contemporanea
dal 20 July 2020

Aymonino - Rossi - Unità residenziale Monte Amiata - Foto di Marco Introini In accordo con la Direzione Generale Creatività Contemporanea, parte un ambizioso progetto di conoscenza e tutela dell’architettura contemporanea. L'iniziativa vuole dotare il patrimonio architettonico italiano contemporaneo di nuovi e specifici strumenti di conservazione e valorizzazione e, nel fare ricerca, testa un nuovo modello di formazione innovativo e sperimentale.