Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali per il servizio di newsletter e dai il tuo consenso informato al trattamento dei tuoi dati per le seguenti finalità

Puoi comunque annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing e newslettering. Leggi la policy per la privacy di Mailchimp.

29 Aprile 2021

L’esemplare restauro del celebre bronzo di epoca romana, la Vittoria Alata e la riqualificazione del tempio Capitolino dell’antica Brixia, sono le più note tra le attività realizzate da Fondazione Brescia Musei per il rilancio della città, Brescia appunto, in chiave storico-culturale.
Negli ultimi 10 anni la Fondazione Brescia Musei, grazie alla sua governance istituzionale che la pone in prima linea come soggetto di mediazione, o “terzo” nell’interfaccia tra pubblico e privato, ha potuto realizzare un programma di riposizionamento dell’intera identità romana della città di Brescia.

Il direttore Stefano Karadjov, nella lecture del 19 aprile 2021, illustra ai  professionisti del Mediterraneo e dell’America Latina coinvolti nel Programma ideato per la versione online della International School of Cultural Heritage, nel 2021, le politiche di gestione e le caratteristiche istituzionali dell’ente.

Sei colleghi provenienti da Giordania, Turchia, Libano, Marocco e Repubblica Dominicana hanno proseguito il confronto con il direttore Stefano Karadjov , in occasione della tavola rotonda del 29 aprile 2021, concentrandosi sugli elementi di scalabilità dell’esperienza bresciana in altri contesti.
I colleghi stranieri hanno arricchito la discussione presentando alcune loro casi: il centro storico della città di Batroun, in Libano, iscritto alla Lista dei siti candidati a far parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO; i progetti educativi e le collaborazioni avviate dal Museo delle civiltà anatoliche, Turchia, per animare il museo attraverso il teatro e la musica; le collaborazioni istituzionali tra enti accademici e ministeriali per i progetti di ricerca archeologica favoriti nel contesto del Simposio annuale di scavi, ricerca e archeometria organizzato dal Ministero della Cultura  e del Turismo della Turchia; infine, il caso della Città coloniale nella città di Santo Domingo, Repubblica Dominicana.

Approfondimenti

Tutto su
il programma International School of Cultural Heritage

Edizione in corso
International School of Cultural Heritage – edizione 2021 on line
il Calendario: webinar e tavole rotonde

Immagine
La Vittoria alata di Brescia
[Fondazione Brescia Musei]